LIBRI

about

La produzione editoriale riferita a Castelnuovo Scrivia e alla Bassa Valle Scrivia è molto ampia e testimonia un interesse diffuso verso i temi della storia, della letteratura, del patrimonio culturale, dell’ambiente, delle tradizioni, del dialetto e della cucina.
La sezione comprende la riproduzione di alcune decine di volumi editi dal secondo dopoguerra ad oggi, le schede dei tre comuni tratte dalle guide del tortonese e dell’alessandrino (1837, 1890, 1973, 1977, 2005 e 2008). Ai libri si aggiunge la copia degli statuti castelnovesi del 1470, conservati nell'Archivio Storico del Comune (Sez. I, Serie 1, n. 1)."
In particolare vanno citati, a titolo di esempio, il Cenni storici di Mauro Bertetti (1885), Io e l’amato paesone di Carlo Guerra (1960), Tra due guerre di Osvaldo Mussio (1983), Castrumnovum terra magna et opulenta (1992), Il paese ritrovato di Italo Cammarata (1999), Acjanum di Chiara Parente (2000), Storia e arte (2005), Foglie al vento di Lelio Sottotetti (2007), la collana «Dentro» (dal 2007), i due volumi Cui ad Castarnöv di Antonello Brunetti (2016-2017).
Tutti i libri sono consultabili e scaricabili gratuitamente grazie alla disponibilità degli autori.


Castrinova statuta

Castelnuovo Scrivia, 1470
Manoscritto in pergamena degli statuti comunali del 1470, trascritto da Cristoforo Della Torre, contenente le norme che regolavano la vita politica, giudiziaria e civile di Castronovo.

Dizionario geografico-storico degli stati di S. M. il Re di Sardegna

Marzorati Vercellotti, Torino, 1837
Nel fascicolo 13° appare la voce Castelnuovo Scrivia.


Mauro BERTETTI
Cenni storici su Castelnuovo Scrivia

Tip. Rossi, Tortona, 1888
Classico libro ottocentesco di vicende del paese. Opera del canonico Mauro Bertetti.
Gustavo STAFFORELLO
La Patria. Geografia dell'Italia

Unione Tipografico-editrice, Torino, 1890
Le pagine dedicate ai comuni di Alzano Scrivia, Castelnuovo Scrivia e Guazzora.


Carlo GUERRA
Io, la dolce casetta, l'amato paesone

Colombani, Alessandria, 1963
Il maestro Guerra con tematiche diverse, non collegate fra di loro, ricorda con commozione aspetti della Castelnuovo di fine Ottocento.
Clelio GOGGI
Storia dei Comuni e delle Parrocchie della Diocesi di Tortona

Litocoop, Tortona, 1973
Le pagine dedicate ai comuni di Alzano Scrivia, Castelnuovo Scrivia e Guazzora.


Osvaldo MUSSIO
Una brigata di pianura

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 1976
Osvaldo Mussio ricorda le vicende e i personaggi della Bassa Valle Scrivia durante la lotta partigiana.

Guida di Tortona e del Tortonese

Tip. San Lorenzo, Tortona, 1977
Le pagine dedicate ai comuni di Alzano Scrivia, Castelnuovo Scrivia e Guazzora.


Piero DE GIOVANNI
Ratatuja

Tip. San Lorenzo, Tortona, 1978
Una raccolta di articoli tratti dal quindicinale Ar me pais, una lunga serie di personaggi guazzoresi, tante poesie in dialetto scritte in occasione di matrimoni, cerimonie, festeggiamenti. Opera del maestro Piero De Giovanni di Guazzora.
Antonello BRUNETTI, Gennaro PESSINI
Gente di Castelnuovo: Matteo Bandello, i Baxilio, Pier Angelo Soldini

Il Gazzettino, Castelnuovo Scrivia, 1982
Il quindicinale Il gazzettino pubblica questo testo scritto da Gennaro Pessini e Antonello Brunetti in cui vengono presentati importanti personaggi castelnovesi: i pittori Boxilio, il novellatore Matteo Bandello e lo scrittore Pierangelo Soldini.


Osvaldo MUSSIO
Tra Scrivia e il Po

Dell’Orso, Alessandria, 1982
Uomini ed episodi della Resistenza. In questo libro Mussio amplia il contenuto di quanto scritto su Una brigata di pianura.
Osvaldo MUSSIO
Tra due guerre

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 1983
Approfondito studio sul Fascismo e sull'Antifascismo nella Bassa Valle Scrivia e nel Valenzano.


Antonello BRUNETTI
Castrinovi Statuta

Biblioteca comunale P. A. Soldini, Castelnuovo Scrivia, 1984
Una sintesi ragionata degli Statuti comunali del 1470.

Giornali a Castelnuovo

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 1986
Una serie di saggi dedicati a tutti i giornali apparsi a Castelnuovo a partire del 1880. Autori: Gennaro Pessini, Lelio Sottotetti, don Bruno Bottallo, Roberto Fossati, Antonello Brunetti e altri.



La memoria nel labirinto. L'archivio storico di Castelnuovo Scrivia

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 1988
Presentato in occasione del riordino dell’archivio comunale curato da Giulio Massobrio. Appaiono anche altri scritti dedicati all’archivio della Società operaia o alla spaccatura all’interno del paese fra Reggenti e Separati.
Pier Luigi ZEME
Quella terra a sud del Po

Oltrepò, Voghera, 1989
Pier Luigi Zeme analizza la realtà socio religiosa della comunità castelnovese, fornendo una lunga serie di dati preziosi sulle strutture religiose.


Antonello BRUNETTI
Gennaro Pessini

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 1990
Presentazione della vita e delle opere di Gennaro Pessini, scomparso nel 1989. Il giornalista, il poeta, il saggista, il traduttore, le rubriche sul Gazzettino.
Gabriella BELLINGERI
Il Palazzo comunale di Castelnuovo: architettura, decorazione pittorica, storia dei restauri

Dieffe, Castelnuovo, 1990
Analisi degli aspetti del complesso castello-torre situato nella piazza principale. Architettura e decorazioni pittoriche nel salone degli stemmi e in quello degli affreschi. La vicenda dei restauri, soprattutto nelle fasi 1930-1935 e 1986-1989.



Castrumnovum terra magna et opulenta. Miscellanea di studi storici, a cura di Antonello Brunetti

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 1992
Saggi di Silvana Finocchi e Michele Merloni sugli aspetti archeologici; di Giuseppe Bonavoglia sulla Compagnia inglese di Alberto Sterz; di Fabrizio Bernini sul Carmagnola conte di Castelnuovo; di Paolo Paoletti Una visita pastorale del Quattrocento; di Giuseppe Decarlini Popolazione e clero fra Cinquecento e Seicento; Ugo Rozzo Il fondo antico della Biblioteca dei Gesuiti; Pier Luigi Zeme La Confraternita di San Desiderio; di Ernesto Stramesi Le prime elezioni del 1848, di Vincenzo Chiodi L’agricoltura castelnovese nel 1879 dalla relazione Crespi per l’inchiesta Jacini, Bianca Gera e Diego Robotti L’emigrazione in Argentina, Osvaldo Mussio Le elezioni amministrative del 1946, di Antonello Brunetti Un anno di contributi storici, archeologici e artistici alla ricerca locale.
Agostino ARONA, Osvaldo MUSSIO
Cinquant’anni fa. Per non Dimenticare

Biblioteca Comunale "p.A.Soldini", Castelnuovo Scrivia, 1993
Agostino Arona, Appunti di un comandante partigiano dalla campagna di Russia al Dopoguerra. Osvaldo Mussio, Quell’8 settembre del 1943 e Racconti partigiani.


Ernesto STRAMESI
Pietro Bertetti, un castelnovese alla guida dei Rosminiani

Biblioteca comunale P.A. Soldini, Castelnuovo Scrivia, 1994
Un castelnovese alla guida dei Rosminiani. La sua vita accanto a Rosmini e i legami con Castelnuovo
Osvaldo MUSSIO
Ricordiamoli. Soldati e partigiani della Bassa Valle Scrivia

Stella, Voghera, 1995
Osvaldo Mussio inquadra le guerre fra l’occupazione dell’Etiopia e il 25 aprile 1945. Racconta le vicende personali di caduti e dei soldati fatti prigionieri in Africa, nei Balcani, in Russia, dopo l’8 settembre. Conclude con le figure di alcuni partigiani.


Italo CAMMARATA
Il paese ritrovato, il popolo di Castelnuovo nel '400

Litocoop, Tortona, 1999
Italo Cammarata scopre nell’archivio di Modena i registri della gabella del sale, datati 1463. Di qui ricava un elenco di 5152 persone (sono esclusi frati, preti e suore) suddivise in nuclei famigliari, con frequenti annotazioni sull’età e sul lavoro svolto. Un antichissimo e inconsueto reperto che ha funzioni anche anagrafiche. Siamo nel pieno del periodo di 28 anni in cui Borso d’Este fu feudatario di Castelnuovo.

Il monumento alle madri dei caduti di tutte le guerre

Biblioteca comunale P. A. Soldini, Castelnuovo Scrivia, 1999
Fascicolo di 38 pagine che accompagna la ricostruzione e il restauro del monumento ai caduti, sostituendo le tre statue di Bistolfi, prelevate nel 1944 per essere trasformate in cannoni, con la figura di una madre disperata realizzata in bronzo dallo scultore Carlo Pedenovi.


Antonello BRUNETTI
Fulvia Bernardini

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 2000
Dedicato a un personaggio femminile, scomparso da un decennio, che caratterizzò la sua vita con un forte impegno sociale. Raccolta di testimonianze.
Antonello BRUNETTI
Ra césä äd sän Damiö

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 2000
Chi sono i santi Cosma e Damiano; l’area archeologica; la storia del più antico edificio religioso documentato sul territorio di Castelnuovo Scrivia; le vicende architettoniche nei secoli e soprattutto criteri e modalità del restauro degli anni 1994-1999.


Chiara PARENTE TIMO
La società castelnovese nel '400

Favolarevia, Castelnuovo Scrivia, 2000
L’immagine urbana, come veniva governato Castelnuovo, il senso del tempo, la vita quotidiana, il mercato del giovedì, i mercanti castelnovesi, i mestieri, la campagna, il vino, le confraternite.
Chiara PARENTE TIMO
Alcjanum. Storia dialetto tradizioni popolari di Alzano Scrivia

Favolarevia, Castelnuovo Scrivia, 2000
Vicende storiche, il vissuto religioso, la Confraternita del SS. Sacramento, cappellette, le tradizioni popolari ad Alzano Scrivia.


Italo CAMMARATA
Oro blu. Storia e geografia del gualdo di qua dal Po

Edo Edizioni Oltrepò, Voghera, 2001
Italo Cammarata riporta molti documenti sulla produzione e sul commercio dell’Isatis tintoria (da noi gualdo, in Francia pastel). La zona di maggiore produzione e di commercio è il triangolo del “gualdo lombardo”, che ha come vertici Alessandria, Casteggio, Novi ligure e al centro il territorio di Castelnuovo, Pontecurone e Casei Gerola. Una scheda illustra come si coltiva quest’erba e come veniva lavorata per essere trasformata in palle (pani o cocagne) per il trasporto verso Genova ove venivano tinte le stoffe producendo varie sfumature dal blu intenso all’azzurrino, ossia il colore blu di Genova (blue jeans).
Antonello BRUNETTI
Epigrafi a Castelnuovo, in "Bollettino della Società Storica Pro Iulia Dertona"

Litocoop, Tortona, 2001
Elenco completo dei testi delle epigrafi dall’epoca romana sino al 2001, con traduzione e analisi del contesto.



Castelnuovo Scrivia. Territorio e servizi

Favolarevia, Castelnuovo Scrivia, 2002
Presentazione generale del paese.
Antonello BRUNETTI
La chiesetta di San Domenico

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2003
Un Comitato di volontari si fa carico di salvare questa chiesetta settecentesca ormai in fase di avanzato degrado. Le vicende della chiesa di porta Tavernelle che a inizio Ottocento fu anche la cappella cimiteriale. Ampio spazio al lungo restauro avviato nel 2000.


Antonello BRUNETTI
Tre tragedie castelnovesi (La prima guerra mondiale, In otto travolte dal treno, L’eccidio del Secco)

Litocoop, Tortona, 2003
Brunetti ricostruisce il clima che regnava nel 1915-18 a Castelnuovo, le iniziative, i caduti.
La seconda vicenda riguarda la tragedia avvenuta il 2 agosto 1931 quando otto ragazze perirono nell’attraversamento della ferrovia lungo la strada per Viguzzolo.
La terza si inserisce negli atti di criminalità che caratterizzarono il periodo 1943-45: alla frazione Secco tre disertori slavi commisero un eccidio.
Italo CAMMARATA
Castelnuovo tra Este e Sforza (1443-1482)

Litocoop, Tortona, 2003
Quarant’anni di storia nella capitale del gualdo (1443 - 1482). Estensi e sforzeschi. castelnovesi eccellenti, la contrada dei giudei, questioni di sale, abazie e ospedali, il concordato fiscale fra Borso d’Este e Castelnuovo con unica tassa 2000 ducati d’oro.


Guido TONELLO
L'orologio solare di Sant'Ignazio

Castelnuovo Scrivia, 2003
Guido Tonello e Giovanni Bonardi realizzano una meridiana (320 cm x 180) sulla facciata sud del collegio delle scuole dei gesuiti, prendendo spunto da orologi solari ideati dai gesuiti, espertissimi in gnomonica.
Un fascicolo di 12 pagine ne illustra le caratteristiche, la facilità di lettura e la complessità di ideazione.
Antonello BRUNETTI
Dov'era l'antica Iria, in "Bollettino della Società Storica Pro Iulia Dertona"

Tip. San Lorenzo, Tortona, 2004
Sul Bollettino della ProJulia. Confutazione dell’attribuzione a Voghera, sulla base di documenti antichi e analisi geografiche, storiche ed etimologiche.


Antonello BRUNETTI
Storia e arte, miscellanea castelnovese

Litocoop, Tortona, 2005
Presentazione di Castelnuovo. L’epoca romana. Demografia 1463 - 1592. I Bandello. San Bernardino a Castelnuovo nel 1418. La storia dell’ospedale. Documenti castelnovesi all’Archivio di Stato di Torino. Nel 1647 viene saccheggiato l’archivio. Agosto 1776: putridume e malaria. La meridiana dei Gesuiti. I murales della Scuola media, Un soffitto rinascimentale. Il trittico di Franceschino del 1507. Le vicende della Croce rossa locale. Manfredino Boxilio e la scuola dertonina. La Compagnia del Santissimo Sacramento. Castelnuovo nel 1726, relazione Rosales. Don Orione a Castelnuovo.

La Parrocchiale “Santi Pietro e Paolo” di Castelnuovo Scrivia

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 2005
Il corposo libro è suddiviso in vicende storiche - L’archivio parrocchiale - Le tradizioni religiose - Berri e L’Ultima cena - Antichi cotti, capitelli e affreschi - Il portale del 1183 – il crocifisso processionale - Le vicende dei restauri fra il 1983 e il 2004 - Un giro per la chiesa.
Alcune pagine costituiscono un omaggio al parroco don Bruno Bottallo scomparso un anno prima.



Guida di Tortona e del Tortonese

Edo Edizioni Oltrepò, Voghera, 2005
Le pagine dedicate ai comuni di Alzano Scrivia, Castelnuovo Scrivia e Guazzora.
Antonello BRUNETTI, Valeria BRUNETTI, Francesca REGOLI e Giovanni BONARDI
Il restauro della navata centrale della Parrocchiale

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 2006
Tutte le fasi di restauro e le caratteristiche della volta della chiesa Parrocchiale. Ricca documentazione fotografica a colori.


Italo CAMMARATA
Fazioni e faide a Castelnuovo. Interessi economici e legami di famiglia a fine ‘500

Tip. Guardamagna, Varzi, 2006
Vicende ricostruite da Italo Cammarata di un paese spaccato in due fin dai tempi di Borso d’Este e di Galeazzo Sforza. Se ne spiega il motivo e il variare dei nomi e delle caratteristiche: Marchesani, Gentilhomini, Reggenti, Separati. Ascesa e declino della famiglia Acerbi. La tabella con i dati delle bocche da sale del 1582. Il lungo e preciso elenco dei 5265 abitanti e comparazione con la situazione anagrafica del 1463 (vedi Il paese ritrovato).
Lelio SOTTOTETTI
Foglie al vento, racconti di vita paesana

Tipografia Sorriso francescano, Genova, 2007
Una serie di racconti di vicende reali del passato che narrano con commozione fatti inconsueti e descrivono personaggi reali di un mondo scomparso da decenni. Per intensità e partecipazione emotiva questo testo può essere considerato la prosecuzione del libro Io e l’amato paesone di Carlo Guerra (1963).






Gabriella BELLINGERI, Chiara PARENTE
Bandello e Soldini [Castelnuovo Dentro n. 12]

ADR 2000, Tortona, 2007
Collana Dentro, di Gabriella Bellingeri e Chiara Parente (n. 12).

Comuni della Provincia di Alessandria

Nerosubianco edizioni, Cuneo, 2008
Le pagine dedicate ai comuni di Alzano Scrivia, Castelnuovo Scrivia e Guazzora.


Antonello BRUNETTI
La chiesa di san Rocco e la sua confraternita

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 2009
La figura di San Rocco e di San Desiderio a cui viene intitolata la Confraternita che ha sede in questa chiesa ora totalmente consolidata, e restaurata in buona parte, sia come struttura sia nel suo ricco patrimonio artistico. Tutte le vicende della Confraternita. La riapertura della chiesa nel 1983 e i restauri effettuati. Esame delle molte e pregevoli opere d’arte contenute nell’edificio religioso, quali gli affreschi con scene della vita di San Rocco, tele di Gerolamo Borghi, la statua lignea di Sant’Antonio, la lunetta della Confraternita, il gruppo ligneo La crocifissione.
Antonello BRUNETTI
I paesi della cuccagna, in "Bollettino della Società Storica Pro Iulia Dertona"

Tip. San Lorenzo, Tortona, 2009
Sul Bollettino della Pro Julia, un saggio di Antonello Brunetti relativo alla storia del gualdo, al suo commercio, all’aspetto della coltivazione di quest’erba colorante, a come trasformarla in cocagne o pani duraturi e infine sui metodi antichi e moderni di produrre il colore blu.


Gabriella BELLINGERI, Chiara PARENTE
Le tradizioni in cucina [Castelnuovo Dentro n. 14]

Fadia, Castelnuovo Scrivia , 2009
Collana Dentro, di Gabriella Bellingeri e Chiara Parente (n. 14).
Antonello BRUNETTI, Italo CAMMARATA
Statuti di Castronovo a metà quattrocento

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2010
Non essendovi più copie del quaderno della biblioteca pubblicato nel 1984, ne viene fatta una riedizione, ampliando l’analisi degli Statuti del 1470 e aggiungendo le regole del dazio.


Chiara PARENTE
Il cuoco dei sensi, alchimie enogastronomiche

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2010
Quando siamo a tavola, I sapori del Tortonese, I quaderni di casa, Passeggiando fra i prati. Le ricette.
Antonello BRUNETTI
Memoria partigiana di Dino Merlo

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2011
Diario del partigiano Dino Merlo pervenuto negli anni Ottanta all’Anpi di Castelnuovo Scrivia tramite il figlio Franco, ma sottovalutato per almeno 30 anni.
La storia di un ragazzo che già nel 1938 aveva una coscienza antifascista conseguente all’educazione dal padre Francesco, anarchico. Partecipa a pericolose azioni di volantinaggio a Pavia con Lucia Sarzi. Già a metà settembre 1943 fa parte dei primi gruppi coordinati da Mario Silla. Poi salirà in montagna rischiando la morte in varie occasioni. Alla fine della guerra sarà lui a comandare e condurre il trasferimento dei prigionieri tedeschi fatti sfilare il 26 aprile per le vie di Genova. Il diario si conclude, con note pessimiste, all’anno 1950.


Antonello BRUNETTI
I protagonisti del nuovo secolo. Castelnuovo Scrivia 1800-1870, in "Bollettino della Società Storica Pro Iulia Dertona"

Tip. San Lorenzo, Tortona, 2011
I protagonisti dell’Ottocento nel Bollettino della Pro Julia.
Dal 1800 al 1870, dalle guerre napoleoniche alla presa di Porta pia. Vicende e soprattutto personaggi, fra i quali si distinguono Giuseppe Pacchiarotti figura di primo piano nei moti del 1821 e Francesco Bersani garibaldino 16enne all’impresa dei Mille e moto nel 1866 a fianco di Garibaldi sul monte Suello
Roberto DELCONTE
Tra Giornalismo e Letteratura. Pier Angelo Soldini

Dieffe, Castelnuovo Scrivia, 2011
Atti del convegno dedicato al centesimo anniversario della nascita di Soldini. Interventi da parte di dodici saggisti.


Antonello BRUNETTI
Arcane Armonie: l’Organo del 1612

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2012
Le vicende del restauro dell’organo Vitani (1612) della Parrocchiale di Castelnuovo. Organo fra i più antichi della provincia di Alessandria, ma l’unico perfettamente funzionante. Ricca documentazione fotografica.
Giordano STELLA
Le fiabe di zio Camillo

Booksprint, Romagnano al Monte, 2014
Giordano Stella ha raccolto le molte storie che gli narrava il ciabattino Camillo Stramesi, uomo dalla memoria prodigiosa. Racconti di vita reale castelnovese di un tempo, comunicati con acutezza e con commozione.


Antonello BRUNETTI
Cui ad Castarnov vol. 1 - Dialetto e cartoline

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2015
Il dialetto, il paese, le cartoline. Un dizionario di 3000 vocaboli, un migliaio di modi di dire e centinaia di proverbi. I soprannomi, le filastrocche, i giochi di un tempo, ecc. Un CD di mezzora è allegato al libro ed è interamente dedicato al dialetto con narrazioni, imprecazioni, canti e preghiere.
Antonello BRUNETTI
Cui ad Castarnov vol. 2 - Ambiente, attività, gente

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2016
L’ambiente, la gente, le attività. Quasi 500 pagine. Il paesaggio e la sua evoluzione, Scrivia, Flora e fauna, Agricoltura e i mestieri (corredati da tavole di disegni con l’indicazione in dialetto delle componenti di ogni singolo attrezzo o utensile). La cascina, la stalla, la cucina, aratri ed erpici, i carri e i carretti. Aspetti economici: il baco da seta, la vigna, il tabacco, i fuochi pirotecnici, i calzaturifici, la tramvia, le banche, pesi e misure. Mestieri femminili, cosa si mangiava, l’emigrazione, la musica, lo sport, l’associazionismo. La vita religiosa. Come ci si divertiva, le osterie. Una carrellata su 25 personaggi castelnovesi aventi caratteristiche particolari. Infine tre serie di foto: le vicende e la gente, la piazza un tempo, un po’ di colore.


Antonello BRUNETTI
Archeologia. 40 anni alla ricerca delle nostre radici [L’orgoglio dei propri antenati. vol. 1]

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2016
40 anni di ricerche archeologiche, interamente documentate da fotografie e disegni. Tappe fondamentali: un insediamento risalente al 1800 a.C., presenze liguri, la centuriazione romana, la necropoli della piazza centrale, il progetto di un Museo archeologico.
Pierangelo LUISE
C’eravamo anche noi

Fadia, Castelnuovo Scrivia , 2016
10 giugno 1940 – 25 aprile 1945. Dalla dichiarazione di guerra alla Liberazione.
Pubblicazione che accompagna una mostra realizzata nel 2018. Ricerca pressoché completa di tutte le vicende che hanno riguardato i caduti, sia nelle guerre fasciste che fra i partigiani, della Seconda guerra mondiale.


Roberto Carlo DELCONTE
La matita di GP

Fadia Editore, Castelnuovo Scrivia, 2016
Raccolta di vignette, loghi, caricature illustrazioni di libri prodotti da Gian Piero Vignoli per il quindicinale Il gazzettino, per la Biblioteca comunale, per il Gruppo ambiente, per il Comune.
Silvio MANIEZZO
Ali. Dodici ritratti di uccelli del nostro territorio

Tip. Cassinelli, Castelnuovo Scrivia, 2016
Dodici uccelli locali presentati da Silvio Maniezzo con splendidi acquarelli e brevi testi.


Italo CAMMARATA
Tortona e Castelnuovo. Per secoli una difficile convivenza

Guardamagna Editori, Varzi, 2017
La lunga rivalità fra Tortona e Castelnuovo a partire dai riferimenti ipotetici sui Goti di Dertona che avrebbero edificato il castrum di Castelnuovo. Analisi documentatissima del periodo che va da Federico Barbarossa a Federico II e poi via via sino 1739 quando i Savoia occuparono la nostra zona.
Antonello BRUNETTI
Il restauro dell’arte [L’orgoglio dei propri antenati. vol. 2],

Fadia, Castelnuovo Scrivia, 2018
Un susseguirsi di restauri su beni monumentali e artistici a partire dal 1983 sino al 2017, documentati con particolare abbondanza di foto a colori e testimonianze da parte di chi li ha coordinati. Una parte del libro è dedicata alle figure di spicco dell’arte castelnovese, da magister Albertus (1183) a Michele Mainoli (1980).


Antonello BRUNETTI
Scriviamo della Scrivia e del suo basso corso alluvionale

Fadia Editore, Castelnuovo Scrivia, 2019
Un'analisi completa relativa al torrente Scrivia (98 km da Torriglia alla confluenza nel Po). Aspetti geologici, faunistici, portate d'acqua, alluvioni, inquinamento. Vicende varie negli ultimi cento anni e fase attuale di recupero e tutela (dal 1980) della vegetazione limitrofa. Il Parco della Scrivia facente parte delle aree protette del Po piemontese, il Parco delle orchidee selvatiche e gli ampliamenti.
Antonello BRUNETTI
Castelnuovo Scrivia nei secoli

Fadia Editore, Castelnuovo Scrivia, 2020
Reperti, vicende, personaggi, vita politica e sociale a partire dagli insediamenti del 1800 avanti Cristo sino al giugno del 2020. Una seconda parte di una cinquantina di pagine riporta in Allegato una ricca documentazione, anche fotografica, di una attività importantissima dell'economia castelnovese: la produzione e il commercio dell'erba del gualdo (Isatis tintoria) utilizzata per lingere in azzurro e in blu.


Antonello BRUNETTI
La chiesa e il collegio di Sant'Ignazio, scritto - pubblicato solo nel nostro sito - di Antonello Brunetti, febbraio 2021

Castelnuovo Scrivia, 2021
Le vicende e le opere d'arte di questo grande complesso monumentale, ora sede imponente di tutte le scuole di Castelnuovo. Dal 1618 sino ai prossimi interventi dell'estate 2021. In particolare dati sul Cristo ligneo (1450), sulla lunetta di Borghi (inizio '500), sulla Caterina di Alessandria (1420), sulla antica biblioteca, sull'orologio solare e sulla documentazione conservata nell'Archivio di stato di Torino. (pubblicato solo in questo sito web)
Silvio MANIEZZO
Il gusto di ricordare. Ricette della cucina tipica castelnovese

Tipografia Cassinelli Cinzia, Castelnuovo Scrivia , s.a.
Ricette della cucina castelnovese, raccolte, fotografate e assaggiate da Silvio Maniezzo.